ROMA-ASCOLI 2-2

Come al solito ci apprestiamo ad effettuare l ennesima trasferta di mercoledì. IL CALCIO MODERNO E’ ANCHE QUESTO! La trasferta e’ stata organizzata con vari pullman ma non mancheranno macchine e pulmini , si parte dal piazzale alle 4 . nel settore alla fine saremo piu di 300 , ci compattiamo subito nella parte alta del settore e iniziamo a cantare e a incitare i colori bianconeri. presenti Ascoli Piceno Ultras col solito striscione da trasferta e le pezze di Arditi e SBN.

Dal altra parte troviamo una sud davvero “incazzata”, tirano una decina di bombe e accendono svariate torce. Il loro tifo e’ su altissimi livelli nel primo tempo , cori potenti e molto lunghi. scendono un po’ d intensità  sul 2 a 1 e si sente qualche fischio nei confronti della loro squadra. Alzano anche molti striscioni, di cui “quali olive ascolane da veri romani se magnamo le carbonare” sopra il muretto degli Ultras Romani, poi “avanti ragazzi di Budapest” , un altro per m. Del Vecchio a firma della brigata De Falchi “ 21-11-99 11-04-99 7-10-01 29-11-98 27-10-02 26-10-97 GRAZIE M. DELVECCHIO” e un altro molto bello con chi siamo pienamente d accordo “aredatece l’ ultras vecchio stampo senza radio e guadagno!” sopra il muretto degli ultras s. Lorenzo e Primavalle .

Noi ci sentiamo spesso , soprattutto sul 2 a 1 ma rimaniamo ammutoliti dalla beffa finale del solito Mexes. Da registrare le consuete scaramucce con la curva nord e il solito cuginetto del porto di Ascoli (per altri San Benedetto) a farci visita e l’ arrivo nel nostro settore di bombe bottigliette e pile, vabbè, ci siamo abituati.

Fuori nulla da registrare e il viaggio scorre tranquillo fino a casa.

DIFFIDATI CON NOI!

Home --> Tiforeport --> 2006/07 --> Roma-Ascoli