REGGINA-ASCOLI 2-1

C’è chi decide di farsi questo ponte dell’8 Dicembre con la famiglia o in vacanza e c’è chi invece, come noi, opta per passarlo al seguito dell’Ascoli Calcio nonostante i risultati non proprio incoraggianti. Il nostro pullman parte al mattino presto dal consueto piazzale Rozzi. Le oltre 10 ore di viaggio scorrono via tranquille tra risate e bevute. La risata più grande però ce la riserva una scritta che troviamo sul muro di un autogrill: “ONDA D’URTO CARICA” (le fioriere?). Di Livornesi neanche l’ombra, sarà per la prossima.

Arriviamo al Granillo e appendiamo il solito ASCOLI PICENO e DIFFIDATI, ci sono anche le pezze di ARDITI e SBN, oltre alla sorpresa di quest’anno ESTREMO SOSTEGNO con tanto di striscione. Siamo più di una cinquantina. All’ingresso la curva di casa accende diverse torce e anche noi accendiamo la nostra. Partiamo con “noi siamo l’Ascoli Calcio” e “Benigni vaff…” per rimettere in chiaro le cose. Proviamo a sostenere i ragazzi ma la squadra proprio non ci assiste. Arriva puntuale il primo gol della Reggina, ne seguono insulti al presidente che si estendono anche alla squadra. “Andate a lavorare” con bordate di fischi quando toccano palla. Con i Reggini il solito reciproco rispetto. Proviamo a fare un po’ di goliardia noi, insceniamo risse finte, sciarpate, brasiliane, sbandierate, altre torce. Il tutto alternato ai cori contro giocatori e società.

Il secondo gol calabrese e il nostro sono episodi che non ci toccano più di tanto. Il Granillo più volte diventa bolgia che coinvolge lo stadio e improvvisa anche una OLA per divertirsi.

A fine gara chiamiamo la squadra sotto al settore per far veder loro la nostra incazzatura e il dissenso, ma come se niente fosse arrivano applaudendo... girandosi di scatto appena capito il nostro umore e le nostre aste che battevano sulle vetrate.

ULTRAS LIBERI!

DIFFIDATI PRESENTI!

Home --> Tiforeport --> 2006/07 --> Reggina-Ascoli