ASCOLI-FIORENTINA 1-1

Dopo le numerose vicende che hanno tenuto banco in città (un gruppo di ultras ha intonato cori contro Benigni e appeso uno striscione davanti casa sua alle 11 di sera) durante la settimana, finalmente ci troviamo su quei vecchi gradoni. La curva anche oggi non e’ pienissima come altre volte ma non ci sono neanche buchi. Di fronte arrivano alla spicciolata un migliaio di tifosi viola, presenti i maggiori gruppi come il C.A.V. , Marasma, Firenze ultras. All’ ingresso delle squadre in sud si accendono tantissime torce e qualche fumone alla faccia delle norme anti-ultras.

Sul piano del tifo si inizia bene ma poi, come sempre più spesso accade, man mano scendiamo di intensità anche per il gol viola di Toni. Continuiamo a incitare i nostri ragazzi in campo con picchi molto buoni e non tralasciamo apprezzamenti nei confronti di Benigni e del caro presidente di lega Matarrese, apprezzamenti molto "amichevoli". Viene beccato anche un loro giocatore Liverani. Stufati della situazione, dalla curva ma anche dagli altri settori vola di tutto verso il terreno di gioco: torce, bottigliette, accendini e quant'altro.

Alziamo uno striscione :”di minacce non ne facciamo ma le falsi morali non le accettiamo” per rispondere alle accuse di Benigni e giornalai perdigiorno. Qualche pausa di silenzio di troppo, ma il gol di bjelanovic trasforma lo stadio in una vera e propria bolgia come non si registrava da anni.

Nel dopo partita qualche toscano viene beccato a passeggiare in territorio Bianconero con le sciarpe viola, puntualmente fatte togliere,  ma la giornata è molto tranquilla.

DIFFIDATI PRESENTI!

Home --> Tiforeport --> 2006/07 --> Ascoli-Fiorentina