ASCOLI-EMPOLI 0-1

Non c'è il tutto esaurito ma come dice il detto: "meglio pochi ma buoni" anche se oggi l'Ascoli si gioca una buona fetta di salvezza. Non si vedevano da decenni così tante sconfitte casalinghe(forse dal famoso 1994) e neanche una vittoria durante il campionato. Questa partita sembra capitare a puntino per sbloccarsi.

Benigni in settimana ha delirato affermando che "solo lui retrocede, non Ascoli città, poichè solo lui sta in serie A". Il primo coro della Sud è proprio per lui "Benigni Benigni vaff..." seguito da un potente "Noi Siamo l'Ascoli Calcio".

Sabato eravamo anche andati a dar sostegno alla squadra con cori e striscioni durante la rifinitura. Ci esibiamo in una bella torciata iniziale ma la squadra proprio non c'è. Il gol dei Toscani arriva quasi subito, tentiamo di dare sostegno ai ragazzi in campo ma proprio non c'è nulla da fare. Scatta la  rabbia e la contestazioni.

I cori di protesta sono i più disparati, si va dall'ironico al tagliente passando per qualche incitamento alla squadra. Anche De Nicola viene offeso pesantemente e non solo dalla curva, gli insulti piovono da tutto lo stadio e anche dalla tribuna d'onore stessa. Merita senz'altro una nota il "Benigni facci un gol" che il coro che descrive il malumore della tifoseria. I 3 personaggi (Leonardi, De Nicola e Benigni) non sapendone ne leggere ne scrivere decidono di abbandonare il Del Duca senza troppi indugi. Noi Ultras vediamo la scena e ci buttiamo all'esterno ma facciamo appena in tempo a vederli fuggire.

Si discute su cosa fare, anche questa volta contestare "il nulla" al piazzale della tribuna ci sembra fuori luogo, a noi piace parlare davanti ai diretti interessati. La rabbia è tanta e si opta per una iniziativa in settimana visto che a qualcuno manca il coraggio per affrontare la propria gente.

DIFFIDATI PRESENTI!

Home --> Tiforeport --> 2006/07 --> Ascoli-Empoli