MILAN-ASCOLI 1-0

Partiamo in tarda mattinata da Ascoli. Cogliamo ancora una volta l'occasione per ringraziare LEGA ITALIANA e TV, poiché anche quest'oggi si gioca di Mercoledì sera! I penalizzati come al solito siamo noi veri tifosi! Ci rotroviamo a fare 1200km in giornata infrasettimanale con problemi di lavoro, scuola, sonno e quant'altro.

Tuttavia ci ritroviamo in ottimo numero, siamo circa 500, e non è niente male! Dal parcheggio all'entrata, facciamo un piccolo corteo e passiamo sotto la tribuna, ma niente da segnalare. Tutti gli striscioni dei gruppi principali sono in balaustra. Al centro come al solito ASCOLI PICENO. Tanti i nostri stendardi al seguito. Proviamo almeno inizialmente a farci sentire ma stasera la SUD rossonera è davvero in giornata di grazia. Sono potenti e massicci. Ciò nonostante, la nostre voce arriva fino a loro! Parecchie volte piovono fischi ai nostri cori. Per tutto il primo tempo cerchiamo di sfruttare le loro pause per farci sentire, ed anche il gol a freddo dei rossoneri non ci condiziona.

Nel secondo tempo l'Ascoli ci prova e anche noi proviamo a sostenerlo a gran voce, ma la SUD oggi non lascia spazi. Un tifo assordante dei Milanisti che fanno davvero un'ottima impressione fino a metà secondo tempo. Poi perdono parecchio in stile, cominciano una ventina di minuti di insulti verso di noi che francamente non ci aspettavamo in dose così massiccia.

"Ascoli Ascoli vaff..." si alterna a "Serie B, Serie B" al quale rispondiamo con un "vincerete il tricolor". Ma non finisce qui, un paio di "Ascolano pezzo di m..." si alzano forte dal loro settore. Spontaneo parte un "Liverpool Liverpool" di risposta, tanto per rinfrescare la memoria ai rossoneri un po' troppo spavaldi. Finisce la partita! I punti-salvezza non erano da cercare a S.Siro e quindi siamo felici lo stesso per la prova della squadra, applauso finale! Per raggiungere pullman e auto rifacciamo di nuovo il corteo sotto la tribuna ma degli Ultras nessuna traccia.

Sulla via del ritorno ci troviamo incolonnati causa un incidente, al nostro fianco qualche pullman di club rossoneri, ma niente da segnalare: qualche insulto via finestrino e niente più, vista la pochezza avversaria.