AL DI SOPRA...

Sfogliando i giornali in questi giorni, non ho potuto fare a meno di farmi una grassa risata leggendo gli articoli pubblicati dai quotidiani locali.

La campagna elettorale è stata accesa in entrambi gli schieramenti politici, ma quello che si è arrivato a dire in questi ultimi giorni è davvero censurabile.

Apprendo dalle fonti cartacee che è stata frantumata la vetrina delle sede di RIFONDAZIONE COMUNISTA e dei COMUNISTI ITALIANI e non posso fare a meno di ridere davanti al vittimismo di segretari e militanti dei partiti! Cosa si aspettavano questi ultimi? Da anni l'ambiente "nero" Ascolano è costantemente provocato dalle innumerevoli scritte spray sui muri della città, dove si inneggia a Piazzale Loreto e si offendono i Camerati in tutti i modi (marionette, spie, guardie... etc.). Queste scritte portano firme con falci e martello, antifasciste e simili.

Tante volte si era passati sopra, limitandosi a ignorare... Ma questa volta, qualche testa calda ha ben pensato di passare alle azioni, giuste o sbagliate che siano. E di avvertimenti ce n'erano stati parecchi! Come non ricordare la celebre scritta: "con lo spray leoni, faccia a faccia coglioni" comparsa sotto una delle tante becere spruzzate dei militanti sinistroidi?

Sul CORRIERE ADRIATICO del 19 Aprile Pietro Cordoni ha preso la palla al balzo per colpire gli Ultras, vomitando qualche battuta sulle croci celtiche allo stadio! Il nostro consiglio è quello di studiare un po' di storia e tradizioni...

La Celtica è continuamente presente nella Tradizione Europea: dalle grotte sui Pirenei Francesi 10000 anni prima di Cristo, al ponte Milvio come buon auspicio per la battaglia dell'Imperatore Costantino, dalla cerimonia d'incoronazione di Carlo Magno, alla Cristianità Irlandese. Dal Paganesimo al Cristianesimo, la Croce Celtica raffigura i Quattro Elementi (croce: Acqua, Aria, Terra, Fuoco; cerchio: lo Spirito, cioè il Quinto Elemento), il punto d'incontro tra il mondo terreno (asse orizzontale della croce) e quello divino (asse verticale) nell'infinità dell’universo (il cerchio).

Altra gustosa risata mi è stata procurata dalla lettura dell'articolo di Massimiliano Brugni sul Messaggero del 20 Aprile «Condanniamo tutte le violenze Delinquenti anche contro An».

RIPORTO TESTUALMENTE: «Purtroppo afferma Brugni oltre alle vetrine infrante di Rifondazione Comunista, come non ricordare il fantoccio a testa in giù che riceveva Alessandra Mussolini ad Ascoli o gli attacchi a Fini durante il comizio ascolano. Anche An ha subìto tanti episodi delinquenziali: ma si è preferito non sottolinearli per non accendere gli animi»

Brugni chiama "atti delinquenziali" e addirittura "attacchi" 4 cori di qualche ragazzo durante il comizio di Fini. Come si fa a dire certe cose? Il suo partito non è sostenitore della libertà d'opinione? Chi si espone, deve mettersi in testa che ci stanno anche le critiche, pure se scomode. QUESTO E' IL NOSTRO MODO DI ESSERE, NON SAREMO MAI MARIONETTE, MA NON CI SENTIAMO DELINQUENTI...GRAZIE!

Anche a Brugni ci sentiamo in dovere di rinfrescare un po' la memoria:

PRIMA...  GIANFRANCO FINI: "sono convinto che l'intuizione mussoliniana di una terza via alternativa al comunismo sia ancora attualissima"

DOPO!            

"Il fascismo è il male assoluto"

 

CI DISPIACE PER LORO, MAI NOI SIAMO ULTRAS, OVVERO IDEALISTI, MAI VITTIME! NESSUN LAMENTO! LINEA DI CONDOTTA: COMBATTIMENTO!
 AL DI SOPRA DELLE LOGICHE DI PARTITO!

Webmaster

Home --> Extra --> AL DI SOPRA...