La tifoseria Pugliese Ŕ un ottimo esempio di come sia radicata la mentalitÓ Ultras in Italia. Le ottime prestazioni, la compattezza e l'originalitÓ fanno si che la tifoseria Leccese sia una delle pi¨ rispettate d'Italia. I giallorossi sono eccezionali a livello di colore, una delle loro peculiaritÓ. Famosissime e celebri le loro sciarpate (sono definiti i "maestri").

Il tifo organizzato a Lecce nasce nel 1979 con il COMMANDO ULTRA' CURVA NORD, seguito due anni dopo da i RAGAZZI DELLA NORD, un gruppo veramente tosto e rispettabile che ha diffuso in Italia il coro "Chi non salta Ŕ"! Tuttavia, nonostante gli ottimi risultati sportivi, la boccata d'ossigeno portata dalla GIOVENTU' GIALLOROSSA, i RAGAZZI DELLA NORD decidono di sciogliersi e ritrovarsi dietro lo striscione 1981. Qualcosa sta cambiando nella Curva giallorossa! Negli anni successivi, la squadra precipita in terza divisione: anche la GIOVENTU' GIALLOROSSA decide di riporre lo striscione negli scantinati. Gli ultras non abbandonano la squadra e nel '95 per la prima volta i gruppi principali si riuniscono sotto la dicitura "ULTRA' LECCE" e con la nuova ascesa del club, la curva cresce a livello esponenziale in tutti i campi. La GIOVENTU' torna alla carica, ma emigra in curva Sud.

La curva principale di Lecce Ŕ la Curva Nord coordinata benissimo dagli ULTRA' LECCE con un imponente striscione in caratteri gotici. Ammirabile l'apporto canoro e folkloristico, sempre decenti le presenze in trasferta. Il gruppo si dichiara apolitico, anche se molti li danno vicini ad ambienti destroidi. Con noi nessun rapporto particolare.