Il tifo organizzato ad Empoli nasce nel 1976 con la fondazione dei RANGERS. Sono stati i primi, con molte difficoltà e fra molta diffidenza, a portare ad Empoli un tipo di tifo fino ad allora sconosciuto, caloroso, colorato e passionale, che stravolse il modo di vivere lo stadio che tutti conoscevano. Sulla loro scia sono nati e morti molti altri gruppi, ma  i pionieri del tifo empolese, sono resistiti al passare degli anni.

I RANGERS sono affiancati dai DESPERADOS, entrambi i gruppi occupano la curva Maratona ed hanno tendenze politiche fortemente votate all'estrema sinistra. I gruppi sono fortemente impegnati (vedi striscioni) contro il razzismo. Anche se non molto numerosi, galvanizzati dai risultati sportivi gli Ultras Empolesi si sono attestati come una buona realtà. Nonostante le limitate risorse umane non fanno mai mancare il proprio apporto alla squadra sia in casa che in trasferta.

Hanno creato un buon nucleo nonostante a 30 chilometri ci sia una realtà sportiva da sempre attestata a grandi livelli come la Fiorentina.

Pochi gli scontri a livello fisico con le altre tifoserie e questo trend sembra confermato anche negli ultimi anni dove non si ricordano azioni di un certo livello, sia a casa che in trasferta.

Da segnalare nella trasferta di Empoli 2005, il mini-tentativo di contatto con noi, un paio di fiaccole contro il cordone dei blu e nulla più. OCCHI APERTI!

ULTIMA REVISIONE: MAGGIO 2006

Home --> Avversari --> Empoli